CITTADINANZA DIGITALE – due siti utili

Grazie ai materiali forniti in un interessante corso Mooc dell’Università Cattolica del Sacro Cuore che sto frequentando, sono venuta a conoscenza di questi due portali dedicati alla cittadinanza digitale.

Sono ricchi di informazioni utili per ragazzi e bambini, ma soprattutto per la formazione degli adulti, dei cosiddetti “Boomer”, che hanno bisogno di educarsi alle tecnologie prima di poter aiutare studenti e/o figli a destreggiarsi in maniera sicura nel mondo del digitale.

Li trovo due siti straordinari e per questa ragione li consiglio vivamente a tutti i docenti di qualsiasi ordine di scuola e ai genitori di bambini e ragazzi di ogni età.

Riporto alcune informazioni prese dai materiali del corso:

MAMAMO “E’ un portale dedicato all’educazione digitale ricco di risorse utili, fra cui spicca la sezione video in cui è possibile trovare suggerimenti e recensioni di canali video per l’infanzia, film, cortometraggi, serie animate e serie tv per ragazzi. Mamamò si propone come una “bussola nell’impegno costante di crescere figli capaci di affrontare l’universo dei media in modo consapevole e creativo, nello sforzo di non coprirgli gli occhi, ma di insegnargli a guardare”. E’ un contenitore ricco di risorse utili non solo per i genitori, anche per gli insegnanti.”

GIRLGEEKLIFE: “Girl Geek Life è un magazine online che parla di
tecnologia e pubblica articoli interessanti di esperti del settore.”

Vale la pena fissarli nella barra dei preferiti e non lasciarsi sfuggire neanche un articolo.

BIBLIOTECA di classe

Grazie al buono decenti mi sono tolta lo sfizio di creare la mia biblioteca di classe. Ho sempre faticato nel trovare un numero di libri in stampato maiuscolo sufficienti a soddisfare il fabbisogno delle mie classi prime nella biblioteca del paese così ho deciso di creare biblioteca tutta mia e dei bambini, con i libri della nostra classe, con il nostro sistema di prestito e con la nostra tessera “di lettura”.

Ho creato un sistema di catalogazione che è formato semplicemente

  • da un numero che indica il livello di difficoltà: 1 indica appunto il livello delle prime letture in stampato maiuscolo;
  • e da un numero preceduto da # per indicare il numero del libro: #1,#2,#3, ecc.

Usando l’applicazione Google Fogli (o Excel) ho creato un’inventario di tutti i libri che ho acquistato e una scheda per registrare il prestito agli allievi:

Da qui potete creare nel vostro drive una copia delle tabelle per l’inventario dei libri e la registrazione del prestito:

https://docs.google.com/spreadsheets/d/11u0h5i-oCyr4M8fB-S2_VMEPXMBKbcEf6sQzu9reRUU/edit?usp=copy

Infine ho creato una tessera di lettura che ogni bambino porterà con sé a casa insieme al libro scelto. Su questa tessera verrà registrata, da una persona della famiglia, la lettura fatta dal bambino, cioè, chiederò alle famiglie di ascoltare, anche in modo informale, ad esempio mentre si prepara la cena, o mentre si sta facendo un lavoro poco impegnativo, il proprio figlio mentre legge e poi registrare con un firma sulla tessera di essere stato testimone della lettura da pag…a pag…

Da questo link potete creare nel vostro drive una copia delle etichette per i libri e della tessera di lettura e modificarle a piacimento:

https://docs.google.com/presentation/d/1q2ptykpg2X01aupHn_GEQD6el8LcsOO9rs10d2y28II/edit?usp=copy

Mi auguro di coinvolgere tutta i membri delle famiglie dei bambini nella magia dell’imparare a leggere che stanno vivendo in questo periodo della loro vita.

GIORNATA degli ALBERI – consigli di lettura

Tre libri per raccontare gli alberi da tutti i punti di vista.

SILLABE AL CUBO – gioco

Ho scoperto un sito molto interessante per materiali dedicati all’insegnamento della lingua inglese. Si possono trovare tantissime attività pronte all’uso per insegnanti e per famiglie.

Da questo sito ho preso l’idea del gioco Letter Cube che ho trasformato in italiano nel gioco delle Sillabe al cubo.

Ho acquistato i cubi legno su Amazon e con l’aiuto di un semplice pennarello ho scritto sillabe, gruppi consonantici e suoni difficili su tutte le facce. Su alcuni ho scritto solo lettere.

In classe prima giocheremo usando inizialmente la scheda gioco con soli 2 dadi.

Userò il timer e scaduto il tempo avrà vinto la partita chi ha scritto più parole di senso compiuto.

Si possono anche cambiare le regole utilizzando più di due dadi per gruppo di giocatori e lasciando al singolo giocatore la possibilità due dadi da tirare.

Più gli allievi diventano competenti nella scrittura e più si possono aggiungere dadi con suoni difficili o gruppi consonantici. Si possono aggiungere bonus per ogni giocatore da spendere una tantum per acquistare una vocale o una consonante utile a formare una parola (ecco perchè ho realizzato anche cubi con sole lettere).

Lo stesso gioco può essere fatto anche in modo individuale, ad esempio nelle postazioni di lavoro, per permettere ad ogni allievo di cimentarsi con le proprie abilità di letto-scrittura.

Questi sono solo alcuni dei tantissimi giochi che si possono inventare una volta realizzati questi dadi. Soldi ben spesi!

Seguimi anche su Instagram:

https://www.instagram.com/maestra_sabretta/

AUTUNNO – della zucca non si butta via niente

Questi due mesi saranno dedicati alla zucca in tutte le sue forme. Con le colleghe di team abbiamo deciso di creare dei percorsi mensili con tema la frutta e verdura di stagione. Da metà Ottobre a metà Novembre lavoreremo sulla zucca.

Durante lo svolgimento delle varie fasi facciamo descrivere la zucca e i suoi semi proponendo nuovi aggettivi, poi facciamo ripercorrere le fasi eseguite compilando la scheda.

Racconterò la storia del libro utilizzando la mia traduzione in italiano e le attività che propongo in questo articolo

https://maestrasabretta.com/2020/10/14/la-zuppa-di-zucca/

La lettura sarà accompagnata dalle immagini del video: https://www.youtube.com/watch?v=I_yFFlUNUVU

Per scaricare queste bellissime attività di lingua inglese segui questi link:

https://www.teacherspayteachers.com/Product/PUMPKIN-LIFE-CYCLE-874485?st=0c2e952c3f76078d785e37896b261ac9

https://www.teacherspayteachers.com/Product/Sequencing-with-Pumpkin-Life-Cycle-War-card-game-center-843842?st=0c2e952c3f76078d785e37896b261ac9

https://www.teacherspayteachers.com/Product/Pumpkin-Activities-Pumpkin-Life-Cycle-Flip-book-1494234?st=0c2e952c3f76078d785e37896b261ac9

STORYTELLING – La linea del tempo

SUTORI

Permette di creare con pochi click linee del tempo in verticale. Possono essere arricchite con elementi multimediali: foto, video, link, mappe, audio ecc. Esiste una versione free e una a pagamento e può essere incorporato nelle piattaforme più famose: Classroom, Teams, ecc.

TIMELINE

Genera linee del tempo orizzontali nelle quali si possono inserire moltissimi elementi multimediali. Il processo di generazione è più complesso perché passa attraverso un foglio di google da compilare con gli elementi che si vogliono far apparire nella timeline. Tutti i passaggi sono guidati e facilmente comprensibili ma richiede un livello i dimestichezza con gli strumenti più elevato rispetto a Sutori.. E’ gratuito.

VOCALI e CONSONANTI

Ho realizzato queste finestrelle con le lettere per presentare le vocali e le consonanti in classe prima.

Le userò facendole colorare e disegnare all’interno, facendo rappresentare oggetti che iniziano con la lettera della finestra o aggiungendo disegni da colorare nel template vuoto.

Nel file è presente l’alfabeto italiano. Presto aggiungerò anche le lettere straniere.

Potete scaricare gratuitamente il file da qui:

Ho proposto ai bambini di colorare, ritagliare e incollare nella giusta finestra i disegni di questa scheda. C’è un tranello, lasciate che i bambini lo capiscano da soli, poi chiedete loro di disegnare alcune cose che iniziano per I nella finestra che è rimasta vuota.

Presentate tutte le vocali si possono fare esercizi di vario tipo su ritmi, lettura e scrittura. Io li presento in classe e poi li assegno con un Thinglink nella classroom per iniziare a far impratichire i bambini con questo strumento.

FILASTROCCA DELLE VOCALI

TABELLINE – TIRO A SEGNO

E’ un gioco da fare a squadre. Si può fare con 2 o più team che giocano contemporaneamente. Lo scopo del gioco è completare il tiro a segno nel minor tempo possibile.

Istruzioni:

  1. attaccare al muro ad altezza bambino una o più schede del gioco da far completare alla squadra
  2. ogni membro della squadra deve avere una penna in mano
  3. disporre ogni squadra in fila indiana davanti alla scheda o alle schede
  4. al via ogni bambino a turno deve completare una sola parte del tiro a segno
  5. vince la squadra che compila per prima intero tiro a segno
  6. extra-tip: chiedere alle squadre di ragionare su una strategia per impiegare il minor tempo possibile e poi chiedere di condividerla con le altre squadre alla fine del gioco – valutare insieme quale strategia sia stata la migliore
Esempio di scheda – nell’attività sono presenti tutte le tabelline fino al 12

Per ottenere il memory delle tabelline segui il mio profilo Instagram @maestra_sabretta e le seguenti istruzioni: